mainlogo elite pet

L'arrivo di un cucciolo in casa

L'arrivo di un cucciolo in casa 

L’arrivo di un cucciolo in casa è un grande momento di gioia, ma nasconde sempre un pò di apprensione. Sono molti gli interrogativi che si presentano, soprattutto se si tratta del tuo primo cucciolo. E’ importante sin dai primi giorni passati in sua compagnia, iniziare con i presupposti giusti per un rapporto che per tanti anni si rivelerà appagante e ricco di soddisfazioni.


Appena arrivato nella sua nuova casa, il cucciolo dovrà sentirsi il più possibile a suo agio. I primi giorni saranno probabilmente un continuo girovagare e annusare. Curiosi per loro natura, i nostri Amici di zampa possono sentirsi disorientati in un ambiente nuovo, per cui è importante creare uno spazio per loro che sia sicuro e confortevole.


Dedica il tempo necessario per prenderti cura di lui e seguirlo nei suoi “primi passi” nella nuova casa, per consentirgli di acclimatarsi al nuovo ambiente e stabilire una routine quotidiana.
È importante che tutti i membri della famiglia si comportino con lui allo stesso modo (ad esempio, non permettendogli di salire sul divano), in modo tale che riconoscano subito le proprie libertà di azione.


Ricorda che quando porti a casa il nuovo cucciolo, potrebbe essere un po' sopraffatto dall'eccitazione e dai cambiamenti che sta vivendo, quindi all'inizio potrebbe sembrare spaventato o assumere comportamenti di difesa. Grazie al tuo amore e alla tua dedizione, presto si ambienterà e inizierà a comportarsi come un membro della famiglia.
Assicurati che abbia a disposizione una ciotola per il cibo e una per l'acqua, che la zona adibita ai suoi bisogni sia predisposta correttamente e che la sua cuccia sia confortevole e calda.


Scegli gli articoli per il riposo più adatti a lui, scegliendo accuratamente dimensioni, forma e materiale. Stesso discorso per gli articoli da trasporto, che dovranno essere pratici e confortevoli. I cuccioli in particolare amano la sicurezza dei trasportini in rete metallica, che possono trasformare in una tana sicura. Predisporre un piccolo giaciglio al suo interno può essere un metodo efficace per regalargli un angolo di tranquillità e riposo e. allo stesso tempo, facilitare l’addestramento domestico.


Gli ambienti della casa in cui trascorrerà più tempo dovranno essere messi in sicurezza: assicurati che tutte le finestre e le porte restino chiuse, e blocca possibili vie di fuga accidentale in balconi e terrazze o luoghi angusti in cui potrebbe rifugiarsi.
È fondamentale pensare a tutto ciò che il cucciolo potrebbe voler scoprire ma che potrebbe ferirlo, come ad esempio forbici, cordicelle o altri piccoli oggetti affilati. Tieni tutti questi oggetti ben chiusi all'interno di un mobiletto o comunque fuori dalla sua portata.


Piante, medicinali e prodotti per la pulizia della casa dovranno essere posizionati dove le sue piccole zampe non possono arrivare.
Anche in giardino, bisogna accertarsi che le piante con cui il cucciolo entra in contatto non siano nocive per lui.
Alcune tra le più comuni piante, da cui tenerlo lontano? Pomodori, gigli e narcisi!


Non fargli mai mancare i suoi momenti di gioco ed esercizio fisico.
Scegli i giochi e premietti più adatti alla razza ed allo stile di vita del cane. Inseguendo prelibati snack o giocando con tunnel o anelli da saltare, il tuo nuovo amico di zampa dovrà tenersi in forma e liberare le sue energie, in casa e in giardino.

 

Prendersi cura del suo stato di salute e pulizia è importante sin da subito. Utilizza una spazzola morbida per cuccioli e inizia una routine giornaliera di spazzolatura del pelo e dei denti, e manipolazione di orecchie, occhi, bocca, unghie, coda. In futuro tutto questo renderà più sopportabili i bagnetti, le visite dal veterinario o la somministrazione di medicine.


Per i cuccioli, godere di buona salute è importantissimo: a differenza dei cani adulti, quelli piccoli possono contrarre malattie più facilmente. Il primo aspetto da considerare è se, prima di approdare nella sua nuova casa, il tuo Amico di zampa è stato già sottoposto a trattamenti antiparassitari esterni e interni, e se ha già effettuato vaccinazioni.


E’ importante ricordare che è obbligatorio mettere una placchetta di identificazione sul collare del cane, che dovrà essere indossato ogni volta che si trova in un luogo pubblico. Oltre alla medaglietta, il cane deve possedere un microchip per la sua identificazione, applicato sotto la cute del cucciolo dal medico veterinario tramite un rapido intervento indolore.

Condividi