mainlogo elite pet

Prendersi cura di un cane anziano

Prendersi cura di un cane anziano 

Un cane anziano ha ancora tantissimo amore da dare a chi gli sta vicino, ma le conseguenze dell’età sortiscono effetti visibili sul suo organismo e sui suoi comportamenti.


Con l'avanzare dell'età, è importante prestare maggiore attenzione all'alimentazione, all'attività fisica e agli aspetti psicologici del cane, per permettergli di vivere con serenità e circondato da stimoli costanti.


In linea generale, i nostri Pet invecchiano in base alle malattie avute in precedenza, alle attività svolte nell’arco della vita, alla conformazione.
Possiamo fare del nostro meglio per ritardare l’invecchiamento del nostro inseparabile amico di zampa, controllandone la salute costantemente, monitorando le differenze di comportamento, cambiando l’alimentazione anche a seconda della stagionalità, curando di più l’igiene fisica.
I progressi della medicina veterinaria e lo sviluppo di linee alimentari e prodotti per la cura e l’igiene pensati per loro, hanno portato ad un progressivo allungamento della prospettiva di vita dei cani, aumentandone anche la qualità.

Uno degli aspetti più importanti da gestire è quello psicologico: i cani anziani possono progressivamente cambiare atteggiamento e mostrarsi meno indipendenti.
Spesso è una diretta conseguenza del sentirsi meno al centro delle attenzioni.


Il fattore affettivo è particolarmente cruciale nel cane anziano che, nonostante l’età, necessita delle stesse attenzioni e premure riservatogli da cucciolo: tristezza e apatia sono dietro l’angolo, ed è essenziale compensare la sua mancanza di vivacità con un affetto incondizionato e condividendo del tempo insieme.


L’esercizio fisico nel cane anziano è fondamentale: aiuta a mantenere in vigore i muscoli, a migliorare la funzionalità del cuore, aiutare la digestione e bilanciare il funzionamento dell’intestino.
Sia in casa che durante le passeggiate, stimolalo a muoversi e a giocare! Naturalmente l’esercizio fisico sarà meno intenso rispetto a quando il cane era nel pieno delle sue forze, ma è sempre utile per mantenere la vitalità e, di conseguenza, il morale del tuo amico di zampa. Quando non sei con lui, lascialo in compagnia di giochi di attivazione mentale o pensati per stimolare l’esercizio fisico.


Il controllo della sua alimentazione quotidiana è un altro aspetto che influisce nel suo benessere: se non dai da mangiare e da bere correttamente al tuo cane anziano, possono presentarsi problemi di salute.
I cani anziani sono più propensi a prendere peso facilmente, a causa della minore attività fisica e maggior appetito. In compenso, il tenore muscolare diminuisce, ed è perciò importante monitorare il loro stato di salute.
Un cane anziano deve essere proporzionato e non obeso: se è in forma, non dovrà sopportare peso eccessivo sulle ossa e sui muscoli.


Anche se il tuo cane è in salute ed in forma, dovrai cambiare la sua alimentazione sostituendo il cibo secco e umido per cani adulti con quello per cani senior, ricco in glucosamina, vitamine e acidi grassi, con meno calorie e adatto a questa fase della loro vita. Se invece è troppo magro, dovrai dargli degli alimenti ricchi di grassi, perfetti per rimetterlo in forze.


Assicurati che sia sempre ben nutrito, portandolo dal veterinario per un controllo del peso, e per un check di eventuali patologie legate all’età: problemi di igiene orale (in questa fase della vita i denti del cane iniziano a rovinarsi, ed è perciò sconsigliato dargli ossa da sgranocchiare), di caduta del pelo, indebolimento della cute, artrosi e difficoltà motorie, perdita del tenore muscolare.


Ricorda che i cani anziani possono soffrire di patologie legate all’alimentazione, come la sindrome della torsione dello stomaco che lo porta a nutrirsi troppo in fretta, e a causa di problemi quali la demenza senile possono mangiare e andarsene all'improvviso, dimenticando ciò che stavano facendo.
Per questo è importante stare loro vicini e assisterli maggiormente in alcune fasi più delicate come l’alimentazione e l’attività motoria.


Man mano che il tuo cane invecchia, probabilmente avrai bisogno di portarlo più spesso in visita dal veterinario.
Non vuol dire necessariamente che stia poco bene, ma semplicemente che, con l’avanzare dell’età, aumenterà la sua necessità di essere tenuto d’occhio e curato.


Il tuo compito, è stargli sempre vicino come merita, e dargli le stesse attenzioni che ha ricevuto per tutta la vita.

Condividi