Estate in salute
Quando arriva l'estate, la sua energia si fa sentire anche per i nostri amici pelosi! Perchè possano viverla al meglio, sono necessari alcuni piccoli accorgimenti.

I nostri amici di zampa sono molto sensibili alle alte temperature, specialmente in condizioni di scarsa idratazione.

Meglio quindi non esporlo a lungo alla luce diretta del sole, soprattutto nelle ore più calde.

In spiaggia è buona regola tenerlo sotto l’ombrellone e, come a casa, idratarlo spesso con acqua fresca.

Un buon rimedio per dargli sollievo è quello di bagnare delicatamente il muso, la testa e la schiena che sono le parti più esposte ai raggi solari diretti. Aiuterà ad abbassare la temperatura corporea e ridargli tono ed energia.

Se la sete aumenta, l’appetito solitamente diminuisce durante le stagioni calde. Per questo motivo, se il nostro pelosetto mostra insofferenza verso il cibo o inappetenza, è consigliabile non insistere, e provare a nutrirlo nelle ore più fresche della giornata.

La scelta degli alimenti è un aspetto molto importante per fornirgli tutta l’energia di cui ha bisogno per riprendere la sua forma ottimale. E’ sempre meglio scegliere alimenti di qualità e ad alta digeribilità, così da soddisfare la sua esigenza energetica giornaliera attraverso un dosaggio minore, senza appesantire il suo apparato digerente.

Scegliete per lui un’alimentazione bilanciata e, sia per i cibi secchi che per quelli umidi, prediligendo una dieta ricca in carboidrati e proteine, e gli alimenti umidi a quelli secchi.

I disagi più comuni sono connessi con le alterazioni dell’intestino, che si manifestano con vomito, diarrea, flatulenza e sono principalmente dovuti al cambiamento delle abitudini alimentari del cane durante le vacanze.

Importante utilizzare alimenti idonei e, se gli episodi di diarrea e vomito dovessero persistere, bisogna consultare subito il medico veterinario per evitare la disidratazione dell’organismo.

Altre insidie della stagione estiva sono le infezioni da parassiti, come la parassitosi gastro-intestinale, diffusa specialmente tra i cuccioli, o le punture di insetti e ectoparassiti, che provocano prurito e bruciore e devono essere curate con i prodotti più idonei, sempre su consiglio del veterinario.